11/06/2020

San Felice si arricchisce di un nuovo negozio: “Capricci di Casa di Katia Rosano”

Intervista alla proprietaria della nuova attività che ha aperto in Via Mazzini, nel cuore del centro storico sanfeliciano

Aprire da zero un’attività in via Mazzini, nel pieno del centro storico del paese, negli anni post sisma può sembrare un’impresa rischiosa. Eppure nell’ultimo periodo, malgrado sia sopraggiunta anche l’emergenza sanitaria, il centro si sta popolando di nuove attività e sembra sia pronto a ripartire del tutto in futuro.

È il caso tra gli altri di Katia Rosano, che ha di recente dato vita ad una nuova attività nel cuore di San Felice sul Panaro - “Capricci di Casa” - proprio nel bel mezzo della storica via Mazzini, che attraversa il paese:

“Vendo articoli da abbigliamento donna e uomo, borse e accessori, biancheria per la casa, abbigliamento per neonati-bambini 0-30 mesi e oggettistica varia handmade”.

Nonostante l’attività sia nata in un momento sfortunato al punto che, dopo l’inaugurazione avvenuta il 7 marzo è stata costretta a chiudere già il 12 dello stesso mese, Katia non si perde d’animo:

“Il 14 aprile ho potuto riaprire grazie alla vendita dell’abbigliamento neonato e bambino, il ché mi ha dato la fortuna di riuscire a farmi ripartire da subito e di prendere confidenza con il paese”.

La scelta di puntare sul centro di San Felice può comunque all’apparenza impensierire. Dopo il sisma del 2012 infatti il centro non è più attivo e vissuto come prima, ma ora, con i cantieri avviati, anche i commercianti ricominciano pian piano ad insediarsi nel centro del paese e anche la stessa Katia ci racconta della sua scelta:

“La decisione di aprire qui nasce perché voglio credere in San felice! Il centro storico mi piace, ci ho già lavorato in passato e spero che a breve i commercianti possano tornare qui per rianimare il paese”.

Il suo è un messaggio di entusiasmo per il proprio paese, per tornare a farlo brillare.
Come abbiamo già potuto apprezzare in altri dei nostri articoli, oggi più che mai il centro si sta arricchendo sempre di più con nuove realtà. Anche Mariarosa Bellodi, proprietaria del negozio “Il Fotografo”, nonché presidente dell’associazione “Le Botteghe di San Felice”, ci ha espresso il suo immancabile messaggio di positività nei confronti della nuova vita a cui sta andando incontro il paese:

“Questo negozio è sicuramente linfa nuova per San Felice sul Panaro. Noi commercianti siamo come una catena composta da tanti anelli, ognuno dei quali impreziosisce e rivitalizza il nostro paese. Apprezzo molto il coraggio di Katia che in un momento di difficoltà come questo ci aiuta a mantenere vivo il concetto di Centro Storico”.
Argomenti: 
Autori: Alex Cestari.
Condividi: 
Web designer: Alex Mengoli